Le Chiavi della Salute e della Felicità

 

rainbowCon Salute Felicità non mi riferisco a uno stato della persona dipendente da circostanze esterne, bensì a uno stato personale: la salute e la felicità non hanno nulla a che fare con la perfezione o un ideale di perfezione. Perché lo star bene dipende da come noi riusciamo ad affrontare gioie e dolori, gratificazioni e frustrazioni, vittorie e fallimenti e il “come” dipende dalla nostra capacità di riconoscerci e piacerci, di essere noi stessi e apprezzarci, di gioire nell’esprimerci per quello che siamo. Ma per sapere quello che siamo spesso dobbiamo fare un lungo viaggio, dopo tutti gli anni in cui siamo stati quello che gli altri ci hanno chiesto di essere. Per star bene veramente dobbiamo permetterci di essere piacevolmente imperfetti,  anche se non rispettiamo le aspettative altrui!

Giorno dopo giorno, nel rispetto dei tuoi tempi, con la pratica del Metodo Feldenkrais® attingi alle potenzialità terapeutiche del sistema nervoso, ottenendo benefici fisici, chiarezza di pensiero, equilibrio emotivo e conquistando via via quelle che chiamo le 9 Chiavi della Salute e della Felicità. 

1. Al giudizio sostituisci l’osservazione che nasce dalla curiosità.

2. Riconosci e ti dai la possibilità di abbandonare le convinzioni che ti hanno allontanato da te stesso e dai tuoi sogni, per aprirti al possibile.

3. Ti percepisci come un essere integrato: le sensazioni fisiche ti dicono cosa realmente provi e pensi nel momento in cui sei.. e una mente ancorata al corpo finalmente smette di creare inutile rumore.

4. Vivi con sensualità: se i sensi sono aperti e ricettivi in ogni momento presente, anche i gesti più comuni e abituali ti possono offrire nuove e piacevoli sensazioni.

5. Ti ascolti e di fidi di te stesso/a, ritrovando la tua autorevolezza interiore, perché soltanto tu sai cosa è bene per te e non c’è bisogno che te lo dicano altri.

6. Vivi nel presente con pienezza e attenzione a te e 428689a7f3eddb4b84c11d5abd04df6e72b6e8abbe00288864054e82458cca57a ciò che vive attorno a te – un sistema in relazione con gli altri sistemi – perché il tuo ritmo interiore non è più accelerato e può entrare in sintonia con i tempi vitali, ritagliandosi spazi per osservare, riflettere, contemplare.

7. Non dai più per scontato nulla, esci dalle abitudini, dall’automatismo (e dalla noia), sperimentando e scoprendo nuovi modi per fare le cose, provando il piacere, e anche la meraviglia, di un quotidiano inaspettato.

8. Ti prendi cura di te (sai dire di no!) e di conseguenza riconosci e rispetti i bisogni degli altri.

9. Riesci a vedere il lato ironico, anche di te stesso/a, ridi di più, gioisci di più e mescoli il riso alle lacrime, accogliendo i contrasti della vita.

Ti senti giovane, semplicemente perché ti senti vivo!

Ricorda che tutto questo non è una ricetta pronta, è una tua conquista, passo dopo passo, risultato della voglia autentica di cambiare: allo stesso tempo, una volta iniziato questo percorso di benessere, ti accorgi che non è complicato, anzi, che si tratta di “piccole cose”, ma concrete e potenti… vuoi provare? Ricevi gratis brevi sequenze audio e video di MovimentoSano© iscrivendoti alla newsletter.

Se hai domande specifiche puoi contattattarmi.